«Ma io non voglio andare fra i matti», osservò Alice.
«Be’, non hai altra scelta», disse il Gatto «Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta.»
«Come lo sai che sono matta?» disse Alice. «Per forza,» disse il Gatto: «altrimenti non saresti venuta qui.»
Alice nel paese delle Meraviglie, Lewis Carrol

30/10/07

BIANCO Y NIGRO

.

e sopra tutto, rido.

appena pianto.






E' chiaro che non puoi piu' vedermi, perche' sono morta.







Sono una che si sveglia pensando alla poesia, e intanto brucia il latte sul fuoco.

2 commenti:

Ricardo ha detto...

hola roberta

me gustó mucho la serie; especialmente la abrazame2a: muy emocional,contiene una tensión entre la ternura y la pérdida q me engancha.
gracias por compartir-la;
pétonet

Roberta Gorni ha detto...

gracias a ti para la enterpretacion Ricardo, me emociona emocionar con mis dibujos!
...abrazo